In questo video la Dott.ssa Iolanda L. Santalucia – direttore Scientifico dell’Osservatorio sulla Violenza, Psicologa e Psicoterapeuta – prova ad aiutare i genitori con bambini o figli adolescenti consigliando alcune strategie da attivare per evitare che questo periodo d’emergenza diventi una fonte di tensioni per loro e per la famiglia. La Dott.ssa spiega come sia importante spiegare a più piccoli le vere ragioni di chiusura della scuola, con un linguaggio semplice e chiaro, impedendo che il bambino sostituisca le reali motivazioni con paure eccessive e attivando in lui reazioni che lo aiutino a responsabilizzarsi sulle regole da seguire. altre attenzioni da avere: ricordarsi che il bambino non ha la nostra stessa percezione tempo, che l’interruzione della sua routine può determinare senso d’angoscia che dev’essere gestito, evitare di esporlo a notizie non adatte, ricreare un ritmo regolare di attività settimanali. Per quel che riguarda gli adolescenti bisogna partire da un assunto: le relazioni sociali sono la dimensione fondamentale della loro vita, il gruppo è il punto di riferimento. In questo contesto l’unico mezzo per vivere la socialità sono i social. I genitori allora devono da una parte imparare a essere più tolleranti rispetto al loro bisogno di “stare con”, dall’altra correre ai ripari in caso si eviti l’abuso. Per questo è utile determinare un piano giornaliero che includa tempi di condivisione, tempi di studio e – perché no – tempi di coinvolgimento in attività domestiche che faccia sperimentare loro l’assunzione di responsabilità. Sviluppare nuove modalità comunicative determinerà inevitabilmente l’emergere di nuove abilità, che saranno preziose in futuro per loro e contribuiranno a rendere gli adulti persone migliori e genitori più consapevoli.